bsi it calendario 001
SELEZIONA LINGUA: ITA
bsi it calendario 002
bsi it calendario 003

CALENDARIO

01| LEONARDO BLANCO


Leonardo Blanco (1968), sammarinese, nato a Santarcangelo di Romagna. Artista multiforme, è autore di quadri, sculture e installazioni presentate anche in ambito internazionale.

Ha tenuto diverse esposizioni personali a San Marino, in Italia e in Belgio, e partecipato a esposizioni collettive a Londra, Los Angeles, Istanbul, Emirati Arabi Uniti, Pechino (2ª Biennale d’Arte, nel 2005), e Venezia (nel 2007 Open 10 - Esposizione Internazionale di Sculture e Installazioni, e nel 2009 la 53ª Biennale d’Arte).

È vincitore di numerosi premi e concorsi. Le sue opere sono conservate presso collezioni pubbliche e private; alcune si trovano in mostra permanente nella Repubblica di San Marino e all’estero (sede del Consiglio d’Europa a Strasburgo e nella Basilica dell’Annunciazione a Nazareth)

02| TIMELESS


Dedicare il mio lavoro pittorico alla realizzazione di un calendario ha rappresentato per me l’occasione di ampliare la mia riflessione sul concetto di tempo e sulle sue declinazioni. In questo processo creativo l’Opera si è trasformata, senza mai negarsi, lungo una linea temporale di continuità fra passato, presente e futuro.

Il risultato è un’unica Opera pittorica che in sé contiene tutte le precedenti, delle quali l’unica traccia conservata è quella video-fotografica; opere non perse, ma lasciate mutare, che si ripresentano in un tempo nuovo. L’intento è stato quello di estrapolare dodici immagini (una per mese), che potessero ben rappresentare una successione cronologica e mostrare le trasformazioni più significative del quadro durante il suo divenire.

Intervenire, dunque, in un contesto legato al tempo, ci obbliga a confrontarci con la sua misurazione; tempo attesa-futuro e tempo memoria-passato. Fino al XII secolo abbiamo da una parte, l’immutabilità della Chiesa – riflesso di eternità divina – e dall’altra, nella sfera profana i ci-cli ripetitivi delle opere, dei giorni e delle stagioni. L’anno e la giornata sono strutturati dalla liturgia, la storia è scandita dai miracoli. Ma a partire dal XII, fra il tempo e l’eternità si inserisce un terzo campo che è quello della scrittura in cui le opere durano e si produce una crescita del sapere.

Giungono le innovazioni, la bussola, la stampa, la scoperta del Nuovo Mondo, il telescopio, che introducono cambiamenti irreversibili. Il tempo diventa progettuale, è questo il tempo delle banche, finanziatrici di progetti che conferiscono all’avvenire un’importanza crescente. Parallelamente, la diffusione dell’orologio dissocia l’organizzazione della giornata dalla liturgia e la suddivide in ore, così compare, si afferma ed estende la propria influenza un tempo che differisce dalle ripetizioni cicliche. Il tempo diventa lineare, misurabile e irreversibile.

A questo tempo misurato, però si è sempre contrapposto nell’esperienza quotidiana il tempo della durata interiore, che per me ha a che fare più con il tempo dell’anima e della creazione artistica. È  il tempo della ricerca sui materiali, quello veloce e febbrile dell’azione, con le mani piene di colore intente ad accostare campiture piene e geometriche, a zone più acquose e trasparenti. È il tempo dedicato alle sovrapposizioni di materia, ai segni, al libero arbitrio e alla casualità, ma è anche il tempo sospeso, giusto per ascoltare il silenzio e aspettare.

Da questi pensieri dedicati alla percezione del tempo, alla circolarità delle stagioni, alle stratificazioni e alle attese legate alle mie modalità lavorative, nasce il progetto Timeless che si rifà alla definizione di tempo misurabile (chronos), espressa da Platone: immagine mobile dell’eternità. Una scansione, una declinazione ritmata della durata, una sorta di restituzione per istantanee del continuum di una trama filmica. L’Opera incarna proprio questa visione: 12 frammenti che, visti in sequenza, contribuiscono a restituire un’idea del tempo che passa, in una progressione che potrebbe perpetrarsi all’infinito.

Vai in filiale per ritirare il tuo calendario

CAMBIATE
PROSPETTIVA.
bsi it calendario 021 Direzione Generale
Via Monaldo da Falciano, 3
47891 Rovereta (RSM)
Tel: (+378) 0549 940900
Fax: (+378) 0549 940980
E-mail: management@bsi.sm
bsi it calendario 022 Filiale di Rovereta
Via Monaldo da Falciano, 3
47891 Rovereta (RSM)
Tel: (+378) 0549 940961
Fax: (+378) 0549 940981
E-mail: filiale.rovereta@bsi.sm
bsi it calendario 023 Filiale di Dogana
Via III Settembre, 89
47891 Dogana (RSM)
Tel: (+378) 0549 940963
Fax: (+378) 0549 940982
E-mail: filiale.dogana@bsi.sm
bsi it calendario 024 Filiale di Borgo Maggiore
Via 28 Luglio, 99
47893 Borgo Maggiore (RSM)
Tel: (+378) 0549 940965
Fax: (+378) 0549 940983
E-mail: filiale.borgomaggiore@bsi.sm
bsi it calendario 025 Filiale di Città
Via Gino Giacomini, 150
47890 San Marino (RSM)
Tel: (+378) 0549 940967
Fax: (+378) 0549 940984
E-mail: filiale.citta@bsi.sm
bsi it calendario 026 Filiale di Gualdicciolo
Via Fabrizio da Montebello, 5
47892 Gualdicciolo (RSM)
Tel: (+378) 0549 940969
Fax: (+378) 0549 940985
E-mail: filiale.gualdicciolo@bsi.sm
bsi it calendario 027 Filiale di Fiorentino
Via Del Passetto, 34
47897 Fiorentino (RSM)
Tel 0549 940971
Fax 0549 940986
E-mail: filiale.fiorentino@bsi.sm
bsi it calendario 028
Credits TITANKA! Spa © 2017